Connect with us

AVEZZANO

INTERVISTA | Lupinu (Capistrello): “Il prossimo anno siamo pronti per ripartire con molta più forza”

Il Campionato di L’Aquila/Avezzano trasuda Orgoglio, Passione e senso di appartenenza: ecco la chiacchierata col Bomber del Capistrello

Published

on

Condividi il Post

Shares
I NOSTRI PARTNER


STUDIO NOTARILE FUSCO

INTERVISTA: LORENZO LUPINU


05 MAGGIO 2020 – L’Emergenza Sanitaria e Sportiva non è semplice prerogativa del Nostro Campionato di Pescara.

Il Bomber del Capistrello, Lorenzo Lupinu (Tanti Auguri per il Compleanno festeggiato il 3 Maggio) si fa portavoce del campionato UISP AQ/Avezzano, con le parole del centravanti granata che trasudano passione, voglia di tornare ad un quotidiano adesso perduto ed al contempo profondo orgoglio per la sua terra d’adozione.

Una chiacchierata tutta d’un fiato con il centravanti dei Detentori della Coppa Abruzzo UISP 2019


D – Domanda d’obbligo ormai per tutti: Riusciremo a ripartire a Settembre? Tu come la vedi?


“Per la grande voglia di ricominciare a giocare a calcio, mi piacerebbe poter ricominciare a settembre, ma credo sia molto improbabile. Adesso stiamo giocando la partita più difficile, adesso l’importante è superare questo tremendo virus e pensare alla salute, credo che le immagini del nord Italia, in particolare di Bergamo, saranno impresse nelle nostre menti a lungo”


D – Hai il Capistrello nel Cuore: quest’anno eravate in lotta per il Titolo e per la conferma in Coppa Abruzzo; la prossima stagione ripartirete con più forza, oppure questa situazione sarà una zavorra un po’ per tutti?


“Hai detto bene: ho Capistrello nel cuore, città che mi ha accolto quasi 10 anni fa, e soprattutto ho i Capistrellani nel cuore, persone stupende, tenaci e che hanno sempre tirato fuori il meglio proprio nelle difficoltà. Ho avuto l’onore di giocare con entrambe le squadre del mio paese, e non posso far altro che ringraziarle entrambe perché composte da persone fantastiche. Dopo il grave infortunio che ho subito l’anno scorso, proprio nel derby, e che mi ha costretto ad un intervento ed una lunga guarigione, mi ero un po’ spento mentalmente. Dopo qualche giornata di campionato iniziata con il Caput Castrorum, non trovavo più stimoli, e quando Luigi De Meis mi ha prospettato l’idea di un ritorno all’ U.S. ti confesso che non ci ho neanche riflettuto sopra e ho subito accettato. Ritornare a far parte di quello splendido gruppo ha dato un enorme carica, credo anche di averla dimostrata sul campo. Lottavamo sia per il titolo che per la Coppa Abruzzo, e avremmo potuto raggiungere gli obiettivi. Ci stavamo preparando anche per le fasi finali di Rimini, ma purtroppo sappiamo tutti come è andata. Conoscendo me ed i miei compagni, e il grande lavoro che fanno i dirigenti e gli organizzatori, per il prossimo anno siamo pronti per ripartire con molta più forza”



D – La Voglia di ripartire in Ogni settore, calcio compreso, è tangibile: il Calcio sarà ancor più amato?


“Come tutte le cose che inizi ad apprezzare proprio quando le perdi, credo che il calcio sarà sicuramente più amato di quanto lo possa essere stato fino ad ora”.


D – Come immagini il campionato UISP Avezzano il Prossimo Anno e come sogni la tua personale stagione 2020-2021?


“Per il prossimo anno, indipendentemente da quando si possa ripartire, credo che il Campionato di Avezzano resterà sempre sugli alti livelli che ha dimostrato di essere negli ultimi anni, con la solita grande partecipazione. Io personalmente spero di continuare a fare goal, ma soprattutto spero con tutto il cuore che insieme a me possano tornare a giocare due splendide persone, il grande bomber Domenico De Renzis e Juri Di Giacomo, perché loro due sono la vera anima del Capistrello”

Condividi il Post

Shares

Ideatore e Curatore di UISP Magazine dall'ormai lontano 2007. Responsabile Comunicazione del Calcio UISP Abruzzese. "L'importante non è fare le cose, l'importante è farle bene..."

ISCRIVITI UISP MAGAZINE TV



80°minuto

Highlights

Ultime dai Campi

Albo d'Oro

Advertisement

Trending