Connect with us

OVER40

OVER40 | 05G SERIE A | CTV aggancia la capolista Dielle! Pro Sacco ko con qualche rimpianto

Pomponi apre le danze; Emiliano Ferrante pareggia, e Castagna firma il sorpasso; nel finale, Croce chiude il tabellino

Published

on

Condividi il Post

Shares


I NOSTRI PARTNER
BANNER PARMALAT
LUCIANI SILVIO BANNER
BANNER-720-COALPI

►SPOLTORE – Il Ricordo del Presidente Onorario Nicola D’Arcangelo chiude la sfida tra CTV e Pro Sacco, anticipo della giornata n°05 del Mondo Over40 A UISP.

Partita bellissima nella prima frazione, spigolosa invece nella seconda parte di gara con gli episodi a sancire la differenza.

CRONACA

Parte meglio la Pro Sacco e dopo 10 minuti trova il vantaggio: punizione dai 20 metri dello specialista Pomponi e per Costanzo non c’è nulla da fare.

Trascorrono appena 2 minuti e CTV pareggia: azione corale che conduce Martorella all’uno vs uno con Di Giovannantonio; pallonetto morbido deviato sul palo e tap-in vincente dell’implacabile Emiliano Ferrante: 1-1 e tutto da rifare.

Il bomber cerca il raddoppio con un colpo di testa da applausi, ma Di Giovannantonio è superlativo con un guizzo che gli nega la gioia, ormai certa, del gol.

Pro Sacco sfortunata alla mezz’ora con Bora che centra la base alta della traversa a Costanzo battuto.

A ridosso dell’intervallo, la Pro Sacco protesta per un contatto in area Bussola – Pierdomenico: per Lupinetti, tutto regolare.

RIPRESA

5 rintocchi e la gara subisce un nuovo scossone: disimpegno errato con i piedi dell’estremo difensore ospite, pallone a Lory Castagna che ringrazia e disegna una palombella che finisce in fondo al sacco. 2-1 e sorpasso CTV che, di fatto, vale i tre punti.

Gli ospiti provano ad acciuffare il pareggio con Di Cosimo (bravo Costanzo in uscita bassa ed Ammirati sulla linea a sventare il tap-in del numero 11 della Pro Sacco) e con Bora (secondo legno di giornata per il capitano del sodalizio in maglia bianco-nerazzurra per l’occasione).

Proteste CTV per un braccio largo in scivolata di Pomponi in piena area di rigore; poi è Pierdomenico a regalare l’illusione del 3-1 con una diagonale che accarezza il palo lungo.

Nel finale, Pomponi viene fermato “con le cattive” a ridosso dei 16 metri; Lupinetti fa giocare e sventola successivamente il rosso dinanzi alle proteste reiterate del numero 6 ospite.

Alla ripresa del gioco, il direttore di gara fischia, ma lo fa nuovamente per indicare il recupero: tutti fermi, tranne Ferrante e Croce, con quest’ultimo che da due passi realizza il definitivo 3-1.

Condividi il Post

Shares

Ideatore e Curatore di UISP Magazine dall'ormai lontano 2007. Responsabile Comunicazione del Calcio UISP Abruzzese. "L'importante non è fare le cose, l'importante è farle bene..."

ISCRIVITI UISP MAGAZINE TV



80°minuto

Highlights

Ultime dai Campi

Albo d'Oro

Advertisement

Trending