Connect with us

OVER40

OVER40 UISP 2021 | SEMIFINALE | Tris al “Druda”: l’Atletico Ponzio vola in Finale

Bastava un Pari all’undici di Mr Pretaroli; ne è venuto fuori un 3-0 all’intervallo che certifica il valore dei Blancos. Pro Sacco KO, ma buone basi per l’immediato futuro

Published

on

Condividi il Post

Shares


I NOSTRI PARTNER
BANNER PARMALAT
LUCIANI SILVIO BANNER
BANNER-720-COALPI

► PINETO – Al “Druda” di Pineto sono i locali dell’Atletico Ponzio a far festa; bastava un pari, ne è venuta fuori una vittoria senza appello per gli avversari, con la Pro Sacco che torna a casa con 3 reti in fondo al sacco.

Agli ordini del Sig.Laganà, assistito dal Potenza e Di Simone, il Primo sussulto è nerazzurro: punizione di Pesce ed inzuccata imperiosa di Cipollone che tuttavia non inquadra lo specchio.

Risposta dei blancos che non tarda ad arrivare e Marini scalda il destro mancando di poco il bersaglio difeso da Sinelabe.

Rosa avrebbe la palla del vantaggio al quinto minuto, ma diviene provvidenziale la chiusura di Tiberio che scongiura il pericolo; trascorrono però 60 secondi e l’Atletico Ponzio colpisce: break a centrocampo e sfera che viene sapientemente condotta da Marini, il quale prende la mira, carica e spara in fondo al sacco il pallone che di fatto segna la partita dopo appena 6 minuti.

La velocità dell’attacco locale mette in seria difficoltà la retroguardia nerazzurra: Scrivani mette il turbo al decimo e calcia con violenza sorvolando di poco la traversa.

La Pro Sacco non sembra essere in partita, come certifica l’errore in disimpegno tra Pierfelice e Di Cosimo che per poco non lasciano via libera a Vannucci sull’out di sinistra.

Al quarto d’ora cade una tegola sui nerazzurri: tiro a giro di Rosa che termina sul fondo e Sinelabe che si avvia a recuperare la sfera. Un gradino traditore posto nell’area perimetrale del Druda gli vale una storta ed una caduta che di lì a poco richiederà l’intervento della panchina. Il Portiere stringerà i denti e resterà in campo sino alla fine.

La Pro Sacco prova a gettare il cuore oltre l’ostacolo, ma prima un discutibile schema su punizione tra Pomponi e Cipollone ritarda la conclusione di quest’ultimo; poi è lo stesso bomber ad esplodere il destro, ma il muro Blanco ne disinnesca il pericolo.

Il Metronomo Marini mette in moto Vannucci alla mezz’ora, cross basso per Rosa, che cerca il colpo alla Bettega trovando la pronta risposta di Sinelabe.

Dopo due giri di orologio il numero 18 trova però la via della rete: lancio dalle retrovie che punisce la scoperta difesa nerazzurra, traversone al centro e Rosa stavolta non perdona. Gol ed esultanza verso la nutrita tribuna del Druda, per un 2-0 che archivia definitivamente il discorso qualificazione.

La Ponzio non sembra però appagata e prima del riposo triplica: Scrivani premia l’inserimento di Vannucci, che resiste alla carica di Di Cosimo e piazza un diagonale mortifero che vale il definitivo 3-0.

Nella ripresa un sinistro strozzato di Morelli ed un colpo di testa di Cipollone sono le uniche avvisaglie nerazzurre; Ponzio che controlla e nel finale accarezza il poker su punizione con Marcone: bravissimo Sinelabe nell’opporsi con maestria.

L’ultimo squillo è nerazzurro, ma la conclusione di Di Cosimo fa comprendere come non sia serata per i nerazzurri. Atletico Ponzio in Finale, nell’atto conclusivo sarà sfida al cospetto della Viro Carni

Condividi il Post

Shares

Ideatore e Curatore di UISP Magazine dall'ormai lontano 2007. Responsabile Comunicazione del Calcio UISP Abruzzese. "L'importante non è fare le cose, l'importante è farle bene..."

ISCRIVITI UISP MAGAZINE TV



80°minuto

Highlights

Ultime dai Campi

Albo d'Oro

Advertisement

Trending