SERIE B | Stasera riparte la cadetteria: Ecco i Voti del 1°Quadrimestre di UISP Magazine

Metà stagione alle spalle: prima di ripartire, ecco le nostre somme parziali


I NOSTRI PARTNER


STUDIO NOTARILE FUSCO


PESCARA – Tutto pronto per ripartire in questo 2019. Abbiam così deciso di prendere a modello l’habitat scolastico, redigendo le pagelle del Primo Quadrimestre.

PENTAGONO PESCARA Voto 9

logo Pentagono PescaraSi è rialzata dopo un pugno al plesso solare che avrebbe steso chiunque: la formazione della famiglia Pincelli ha deciso di non mollare, ma rilanciare al Tavolo del Mondo UISP. Il lavoro di Mister Stante e la pianificazione oculata anche in ottica futura certificano come la Società abbia intenzioni durature nel tempo. Gli acquisti delle ultime settimane nobilitano ancor più un parco giocatori di assoluto valore. Il bomber Di Nicola spicca su tutti. Manca il 10 in pagella per “colpa” di quel pareggio in rimonta subito dall’Amatori Foro.


UTOPIA PUB Voto 8

logo Utopia PubIl Terzo Anno nel Calcio UISP potrebbe essere davvero quello buono per il Patron Lucio Marsella. La Guida tecnica Gianluca Innamorati sta regalando un gioco, un assetto ed una mentalità ad una formazione che in estate non aveva fatto mistero circa i propri obiettivi. Il secondo posto al termine del 2018 certifica come la strada intrapresa sia quella giusta. Pierangelo, il bomber Sorgini ed il faro di centrocampo Rosica sono gli elementi copertina del sodalizio di Birra Vestito.


PESCARA CITY Voto 6,5

logo Pescara CityVolare bassi, questo era il motto di inizio stagione; Provare a salire è invece il monito di questo inizio 2019. Il voto è il frutto di un avvio folgorante ed un cammino troppo a fasi alterne in corso d’opera. La sensazione è quella di aver gettato alle ortiche tante, troppe occasioni. Il calciomercato ha rinforzato notevolmente la squadra, con il “rigore regalato” contro l’Utopia Pub che diviene fiore all’occhiello oppure onta calcistica: dipende dai punti di vista. Resta un gruppo granitico, che al debutto nel Mondo UISP sta recitando comunque un ruolo da protagonista. Il calendario non aiuta, con la prima gara del 2019 che la vede di fronte alla locomotiva Pentagono Pescara: la prestazione offerta dirà molto sul Girone di ritorno dei Citizens. Micarone tra i pali ed il centrocampista Pietraforte i nomi da annotare sul taccuino degli addetti ai lavori.


AMATORI FORO Voto 7

logo Amatori ForoE’ stata l’unica ad aver rallentato la dominatrice del campionato: un sintomo dell’oggettivo valore della squadra a disposizione di Claudio Mennillo. Il bomber Matricardi e l’estremo difensore Galasso sono i cardini dello scacchiere, con il neo-acquisto Leve che regala linfa vitale al reparto offensivo. Se recupera tutti gli effettivi, è una squadra che non dovrebbe avere problemi a centrare i primi 4 posti..


ATL.VILLANOVA Voto 7

logo Atletico VillanovaTra mille tribolazioni, anche quest’anno, a questo punto della stagione, si ritrova a lottare per la lotta promozione. Il Girone di ritorno post-natalizio è sempre stato il tallone d’Achille della compagine del tandem Polizzi – Mammarella, che tuttavia stavolta dovrebbe aver fatto tesoro degli errori commessi nelle ultime 2 annate. Blindata tra i pali (l’unica formazione ad avere 2 titolari in porta: Di Lorito e Cipriani), davanti basa le sue fortune sulla solita vena realizzativa del bomber De Dominicis. Fabio Scodavolpe è il tuttocampista che ha portato quantità e qualità, se recupera anche Ticozzi sulla linea mediana, la squadra di Mister Polizzi può diventare lo spauracchio della cadetteria.


SPARTAK 1972 Voto 6+

logo Spartak 1972Le stagioni post-retrocessione sono sempre le più difficili, con gli opliti che dopo poche giornate hanno dovuto fare i conti anche con il divorzio consensuale tra Stefano Esposito e Marco Romano. La compagine spartakista alterna ottime gare a sfide avare di punti, ma si ha la netta impressione che abbia maturato una grande esperienza nei 12 mesi trascorsi nella massima serie. E’ una formazione che può migliorare e nella seconda parte dell’anno il fattore “mentalità” sarà determinante nella volata finale. Il Pallone d’Oro 2018 Dieng ed il tandem Luchyshyn – Smirnov sono i Totem dello Spartak.


VILLAREAL Voto 6

logo VillarealSufficienza piena per la squadra di Mister Braccia. Dopo l’annata di rodaggio, la squadra di Francavilla è un “cattivo cliente” per qualunque avversario. In questa pazza serie B, il Villareal ha grinta da vendere, con un rendimento però troppo altalenante per provare ad alzare l’asticella delle ambizioni. Il Presidente De Marco confida in una conferma sportiva anche per il 2019. Qualora dovesse ribadire i risultati maturati nel Girone di andata, sarebbe un altro passo in avanti nel percorso di crescita calcistica.


PINNA 1999 Voto 6,5

logo Pinna 1999Nell’anno del ventennale, faremo ultimi e poi scioglieremo la squadra: testo e musica della dirigenza vestina, con l’avvio di campionato che sembra confermare le intenzioni della vigilia. Poi qualcosa è cambiato: l’innesto del centravanti Lobolo ha portato in dote gol, punti e vittorie, con il Pinna che ha ritrovato le convinzioni perdute. A Penne sarà sempre dura per tutti, ma i vestini hanno mostrato di saperci fare anche in trasferta.


RIVER UNITED Voto 5,5

logo River UnitedLa squadra di Mister Nota paga dazio all’assenza cronica del bomber Catalano. L’infortunio di Marinoni ha zavorrato ulteriormente un reparto offensivo incapace di pungere a dovere, con l’innesto Last-Minute di Smarrelli che sta asciugando le poleveri bagnate del sodalizio di Piano d’Orta. La Matematica lascia aperta ogni possibilità al vertice ed il River, ne siamo certi, continuerà a giocare ogni gara come fosse una finale.


VIRTUS PENNE Voto 6,5

logo Virtus PenneIl bel giocattolo della famiglia Di Simone sta crescendo a vista d’occhio: gli arancioneri sono gagliardi e tosti, con elementi di spicco (“Zamorano” Di Simone e Palma su tutti) a rendere la compagine tignosa e capace di battere chiunque. Il sogno promozione diviene difficile, ma i vestini sono pronti a dar problemi a tutti.


MONTENEGRO Voto 5,5

logo MontenegroVisti all’opera, la classifica non rende giustizia. La squadra allenata da Gialloreto ha rinforzato notevolmente l’organico (la colonia ex Lancillotto composta da Filareto, Stucchi e De Benedictis), confermando anche il trio offensivo (Falcone – Pierfelice – Di Primio). Il campo non ha però sinora garantito i punti legittimati, con la fase difensiva a rappresentare un neo lungo il cammino stagionale. Può e vuole migliorare: in gara secca, è avversario da prendere con le molle.


PESCARA 1979 Voto 5

logo Pescara 1979Dalla sconfitta a tavolino contro il Pescara City, la squadra allenata da D’Incecco sembra essersi smarrita. Indicata alla vigilia del campionato come al probabile rivelazione, i “Colchoneros” della cadetteria UISP si ritrovano terz’ultimi in classifica. Il tempo ed il modo per rialzare la testa ci sono (-7 dal quarto posto), ma i passi falsi non sono più ammessi. Il portiere di Giovacchino, il trequartista Sacchini ed il guizzante attaccante Mucci sono i pezzi pregiati della “Rosa”.


CUGNOLI CALCIO Voto 5

logo CugnoliPer stessa ammissione del factotum Fabrizio Luciani, la squadra sembra aver preso sottogamba l’impegno competitivo del campionato. Al momento la classifica recita 9 punti in 11 gare: un bottino da cui ripartire per provare a scalare qualche posizione. Il Fortino di Cugnoli è il punto di forza per invertire la rotta in questo 2019


VALFINO LF Voto 5

logo Valfino Love FootballA cavallo di Natale ha piazzato innesti mirati ed i risultati parlano chiaro: 10 partite, 10 sconfitte; con i nuovi innesti, 160 minuti e 4 punti in cascina. E’ una squadra dinamica, con un buon portiere ed ottime individualità in fase offensiva. Può diventare la sorpresa del 2019: le avversarie sono avvisate…


Articoli Correlati

Precedente MONDO ARBITRI | Le Designazioni della settimana: 14-15-16-17 Gennaio 2019 Successivo MONDAY NIGHT UISP | I Pronostici di Lunedì 14 Gennaio 2019

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.